Cosa Fare se WhatsApp non Funziona

Link Sponsorizzati

Lo sappiamo tutti, WhatsApp è l’applicazione di messaggistica istantanea più diffusa e più nota. Con questa applicazione, si possono inviare messaggi, video, messaggi vocali, chiamate e, da poco, anche videochiamare gratuitamente a chiunque abbia uno smartphone connesso ad internet ed abbia, naturalmente, la stessa app installata. Whatsapp è disponibile per iOS, Android, Blackberry, Nokia serie 40 e Windows Phone.

Ma ti è capitato di cliccare sull’icona dell’applicazione e WhatsApp non si apre? Oppure sei nella condizione di aver mandato un messaggio ad un tuo contatto e ti sei reso conto che il messaggio non è mai partito. Hai provato addirittura a mandarne un altro ad un differente contatto, e succede la stessa cosa. A questo punto è chiaro, whatsapp non funziona. E’ un inconveniente sicuramente antipatico, visto che ormai si è abituati alla velocità con cui questa app ci consente di inviare dati, ma può succedere e, la maggior parte delle volte, si tratta di un problema di facile risoluzione.

Ma cerchiamo di capire cosa fare se WhatsApp non funziona. In questa guida ho cercato di mettere insieme una serie di procedure per capire cosa fare quando WhatsApp non funziona o non si avvia proprio. Dopo aver seguito questi suggerimenti sicuramente il WhatsApp installato sul tuo smartphone riprenderà a funzionare correttamente e potrai nuovamente inviare messaggi ai tuoi amici o gruppi.

Link Sponsorizzati

Verificare lo stato del server

Verificare lo stato dei server di WhatsApp può essere un’ottima base per cominciare il controllo. Il mancato funzionamento di WhatsApp, infatti, spesso è imputabile al server del servizio. Succede: infatti in questi anni di utilizzo e di espansione a livello mondiale, per esempio, l’app è andata in blocco diverse volte, mandando milioni di utenti nel panico. Un metodo veloce per verificare che il malfunzionamento sia generale può essere quello di controllare sul social network Twitter e vedere se compare il tweet contenente l’hastag #whatsappdown. Se é presente ripetutamente ai primi posti, è chiaro che è un problema generale. In quel caso, non possiamo fare niente, solo aspettare che il team di servizio intervenga.

whatsappdown hashtag

Controllare la connessione

Whatsapp si appoggia esclusivamente ad Internet per cui, per farla funzionare, è necessario che il telefono sia connesso, e che la connessione funzioni perfettamente. Per verificarla, basta dare uno sguardo alle icone situate sulla parte alta della schermata del telefono. In caso di connessione funzionante, una delle icone avrà le tacche ad indicare appunto che la connessione con la rete è stata stabilita, con la scritta 3G/4G/H+ a seconda del protocollo di connessione utilizzata. Nel caso in cui la connessione fosse assente, è necessario prima di tutto verificare dalla Impostazioni che la connessione dati è attiva e successivamente porsi in una posizione geografica dove la rete dati prenda. Per verificare la corretta connessione alla rete ti basterà digitare l’indirizzo di un sito web all’interno del browser che utilizzi sul tuo smartphone: se la pagina richiesta si apre, la connessione funziona.

Verificare che numero della scheda Sim sia quello di WhatsApp

Whatsapp funziona solo con un numero per ogni dispositivo, per cui è necessario controllare che la scheda inserita nel telefono sia quella dove è stata installata l’app. In fase di installazione infatti servirà avere il codice di attivazione che WhatsApp invia sul numero che utilizza. Per maggiori informazioni su questo argomento ti rimando alla guida su come installare WhatsApp raggiungibile a questo link.

Spegnere e Riaccendere il telefono

Se dopo aver effettuato tutti questi passaggi, Whatsapp continua a non funzionare, potrebbe essersi inceppato qualcosa di non meglio identificato. A questo punto, l’unica soluzione è quella di spegnere il dispositivo e poi riavviarlo subito. Una soluzione semplice e quasi scontata, ma spesso la più efficace per risolvere i problemi di questo tipo.

Reinstallare WhatsApp

Se la connessione è funzionate, la scheda è quella giusta, il problema non è imputabile al server e dopo aver riavviato il tuo smartphone Whatsapp continua a non funzionare, potrebbe essere necessario rimuovere temporaneamente l’applicazione. E’ possibile, infatti, in questo caso, che ci siano uno o più file compromessi. Per rimuovere WhatsApp, bisogna tenere premuta l’icona sulla schermata del telefono. A seconda del dispositivo, apparirà una X, la voce Disinstalla oppure Elimina. Dovrai premerci sopra per conferamre la cancellazione di WhatsApp sul dispositivo.

Dopo averlo disinstallato, devi reinstallare Whatsapp: devi accedere allo store ufficiale disponibile (a seconda del tuo smartphone, se Android, iPhone o altri), cercare Whatsapp ed effettuare il download. Una volta completata l’installazione, sarà opportuno inviare un SMS di verifica nell’apposita schermata che apparirà dopo aver avviato l’applicazione. Bisognerà digitare il proprio numero telefonico ed attendere il messaggio di conferma. Anche in questo caso la guida su come installare WhatsApp da zero (suggerita sopra nel paragrafo del controllo della scheda SIM) potrà risultarti molto utile.

Spero con questa guida di aver soddisfatto le tue richieste e di essere riuscito a rispondere alla domanda su cosa fare quando WhatsApp non funziona. Adesso quando il tuo WhatsApp non si apre o semplicemente non risponde ai comando quando cerchi di inviare o ricevere un messaggio, saprai come muoverti per ripristinare al più presto il funzionamento della tua applicazione.

Link Sponsorizzati