Come Pagare WhatsApp con Credito Telefonico

Link Sponsorizzati

come-pagare-whatsapp-con-credito-telefonico

Ultimamente sento spesso parlare tra amici e colleghi che il rinnovo annuale di WhatsApp (quello a pagamento che ha il costo di 0,89 centesimi se rinnovato per un anno) si puo’ pagare anche tramite il credito della propria scheda telefonica. Si sa, mandare messaggi da smartphone tramite WhatsApp e’ ormai abitudine quotidiana di tutti noi, anche dei meno esperti che trovandosi in difficolta’ per il pagamento che fino ad oggi si poteva effettuare solamente tramite carta di credito o Paypal, ora saranno molto felici di questa nuova funzione.

Ma come pagare WhatsApp con credito telefonico e soprattutto e’ davvero possibile e tutti gli operatori telefonici hanno abilitato questa funzione? Ho voluto approfondire l’argomento ed ho scritto questo articolo proprio per fare chiarezza su questo argomento visto che, sia su internet, ma anche in giro, leggo e sento che questa e’ ormai una funzione di pagamento ben consolidata e disponibile a tutti. In effetti non e’ cosi: ho chiesto sulle pagine ufficiali di ogni operatore telefonico se fosse possibile pagare il rinnovo dell’abbonamento WhatsApp tramite il credito della propria scheda SIM. Ecco cosa ne e’ venuto fuori.

Link Sponsorizzati

Pagare WhatsApp con Wind

E’ possibile pagare WhatsApp con Wind scalando i soldi dal credito telefonico. Infatti abbiamo proposto la seguente domanda sulla pagina ufficiale Facebook di Wind e come potete vedere dallo screenshot qui sotto la risposta e’ stata positiva. Praticamente per pagare il rinnovo dell’abbonamento di WhatsApp scalando il saldo dal credito del telefono si deve andare nel menu Impostazioni dell’app, quindi su Account e Info Pagamento e selezionando come opzione di pagamento Google Wallet tra le varie opzioni sara’ disponibile e selezionabile la voce Attiva la fatturazione Wind. Attenzione pero’: la voce per la fatturazione con Wind compare solamente se si e’ collegati ad internet tramite rete cellulare Wind, quindi non quando siamo collegati ad una rete wifi. Una volta selezionato il pagamento via Wind ed inseriti tutti i dati richiesti per la fatturazione (numero di telefono, nome e indirizzo) e confermato ci sara’ rinnovato il nostro account WhatsApp e scalato i soldi dal credito telefonico.

pagare-whatsapp-wind

Pagare WhatsApp con TIM

Alla stessa domanda posta questa volta a TIM sulla pagina ufficiale di Facebook, la loro risposta e’ stata piuttosto esaustiva ed anche in questo caso positiva: anche con scheda Tim e’ possibile pagare WhatsApp scalando i soldi dal credito cellulare. Ecco infatti la loro risposta nell’immagine qui sotto. In pratica lo stesso procedimento descritto prima per il pagamento tramite credito Wind, e’ possibile farlo anche per schede TIM. Requisito strettamente necessario anche per TIM e’ quello di collegarsi sotto rete internet della scheda dalla quale sara’ scalato il credito. Quindi bastera’ entrare nelle opzioni di pagamento, scegliere come al solito il metodo di pagamento Google Wallet e quindi Attiva la fatturazione TIM. A questo punto e’ necessario inserire nome e indirizzo per proseguire e pagare WhatsApp con credito TIM.

pagare-whatsapp-tim

Pagare WhatsApp con Vodafone

Anche sulla pagina ufficiale Facebook di Vodafone abbiamo proposto la stessa domanda e la risposta in questo caso e’ stata negativa: con il credito telefonico di Vodafone non e’ possibile pagare in rinnovo di WhatsApp. Ecco lo screenshot della domanda con la relativa risposta qui sotto. In questo caso quindi la risposta e’ stata negativa e ci e’ stato anche esplicitato che non hanno notizie neanche di un’eventuale aggiunta di questa funzione in futuro. La questione Vodafone risulta piuttosto strana poiche’ proprio Vodafone fu il primo operatore in Italia che aveva dato la possibilita’ di pagare WhatsApp tramite credito della scheda SIM. Adesso invece non e’ piu’ possibile.

pagare-whatsapp-vodafone

Pagare WhatsApp con Tre Italia

Per quanto riguarda l’operatore Tre, la risposta alla solita domanda se fosse possibile rinnovare WhatsApp sottraendo i soldi dal credito telefonico e’ stata piuttosto diretta e senza possibilita’ di replica: WhatsApp non c’entra nulla con il credito telefonico del cellulare essendo un’applicazione realizzata da terzi. Nessuna risposta invece sulla possibilita’ di introduzione futura, ecco la risposta ricevuta nella cattura immagine piu’ giu’. Quindi come per Vodafone, anche per tutti quelli che hanno come operatore 3 Italia le possibilita’ di pagare WhatsApp con i soldi della scheda SIM sono nulle.

pagare-whatsapp-tre

Conclusioni

Dunque dopo questa breve ricerca svolta e’ possibile affermare che e’ vero, e’ possibile pagare WhatsApp tramite credito del cellulare ma solo per alcuni operatori telefonici. Infatti, come illustrato sopra, gli operatori che offrono questa funzione sono solo Wind e TIM, invece Vodafone e Tre non danno ai propri utenti questa possibilita’ e non forniscono al momento la tempistica di un’eventuale introduzione in futuro. A questo punto gli utenti Vodafone e Tre hanno due possibilita’ per pagare il rinnovo dell’applicazione:

  • via Paypal o carta di credito e per questa operazione si puo’ far riferimento ad una semplice guida su come pagare WhatsApp;
  • in alternativa pagare il rinnovo di WhatsApp facendosi prestare da un amico che utilizza gli operatori telefonici che supportano questa funzione (quindi attualmente TIM o Wind), metterla nel proprio cellulare, connettersi alla rete di quel gestore e pagare WhatsApp tramite credito del cellulare, restituendo in contanti gli 0,89 centesimi spesi per il rinnovo.

Link Sponsorizzati