Come Funziona Twitter: Guida Semplice

Link Sponsorizzati

come-funziona-twitter

Oggigiorno Twitter e’ uno dei social network con piu’ iscritti attivi: dati alla mano sono infatti piu’ di 270 milioni gli utenti attivi che utilizzano mediamente ogni mese utilizzano il social (fonte luglio 2014 Twitter). Ma cos’e’ e soprattutto come funziona Twitter? Effettivamente nonostante il grande successo a livello mondiale (basti considerare che la maggior parte dei personaggi famosi utilizzano Twitter come social network principale per condividere i propri pensieri), sono davvero molti gli utenti che preferiscono utilizzare Facebook invece appunto di Twitter molto probabilmente perche’ non hanno ben capito cosa e’ ed a cosa serve e come funziona Twitter. Ho pensato quindi di scrivere questa guida pratica per spiegare ai meno esperti in maniera generale in cosa consiste Twitter.

Indice

Link Sponsorizzati

Tweet e Retweet

Chi comincia ad utilizzare Twitter deve assolutamente sapere cosa e’ un Tweet, comunemente chiamato anche “cinquettio”. In pratica non e’ altro che un messaggio di massimo 140 caratteri che ogni utente di Twitter utilizza per condividere le proprie idee e/o opinioni. Il numero massimo dei caratteri varia nel caso di aggiunta di un link nel testo: se la lunghezza dell’indirizzo url e’ maggiore o uguale a 22 caratteri il numero dei caratteri restanti sara’ 118, se la lunghezza dell’url e’ minore di 22 caratteri il numero restante sara’ dato sottraendo dal totale di 140 i caratteri utilizzati dall’url. Un Tweet puo’ essere condiviso da altri utenti: questa interazione su Twitter prende il nome di Retweet. L’autore che pubblica un tweet che subisce un retweet ricevera’ una notifica per ogni retweet effettuato sui propri cinquettii.

tweet-hashtag

Following e Follower

Qualcuno pensa che Twitter sia simile a Facebook, opinione del tutto sbagliata. Infatti su Facebook esiste una connessione tra gli utenti iscritti reciproca, effettuata tramite l’accettazione di una richiesta di amicizia: infatti l’amicizia di Facebook prevede la possibilita’ di vedere e/o commentare i contenuti aggiunti da un amico il quale puo’ a sua volta vedere i contenuti pubblicati da noi stessi. Da qui la reciprocita’: io che sono un tuo amico posso vedere tutto cio’ che pubblichi tu, viceversa tu che sei mio amico puoi vedere tutto quello che pubblico io. Su Twitter questo concetto di reciprocita’ non esiste, infatti non c’e’ il concetto di amicizia reciproca ma ci sono al suo posto i following ed i follower. I following sono tutti quei profili Twitter che seguiamo e dei quali avremo aggiornamenti delle loro attivita’ sul social, i follower invece sono tutti gli utenti che a loro volta seguono il nostro profilo e che vedranno sulla loro home tutti i nostri tweet.

Home Page e Profili Twitter

Nella home page di Twitter infatti sono mostrati tutti i tweet degli utenti Twitter che seguiamo, i nostri following. E’ possibile interagire con i Tweet pubblicati dai nostri follower: infatti si puo’ rispondere (cliccando sulla freccia verso sinistra subito sotto il post), effettuare un retweet (cliccando sull’icona della doppia freccia) o cliccare sulla stella per mettere il tweet tra i preferiti. Inoltre cliccando sull’icona con tre palline si aprira’ un menu a tendina dove ci sono altre interazioni che e’ possibile fare come il Condividi via Messaggio Diretto che condivede il tweet via messaggio privato o Copy link to Tweet che mostra il link del tweet che potremo condividere su Twitter o su altri social.

Inoltre, come per Facebook, anche su Twitter ogni utente ha la propria pagina personale dove puo’ scrivere gli ormai famosi tweet che, come detto, non sono altro che messaggi pubblicati che al massimo possono essere di 140 caratteri. Solitamente i profili Twitter sono tutti pubblici in modo che cio’ che si condivide possa essere visto da tutto il mondo, tuttavia e’ anche possibile rendere privato il proprio profilo e permettere l’accesso solo ad un gruppo di utenti ben definito.

interazioni-twitter

Hashtag e Tendenze

Gli hashtag non sono altro che parole chiave identificate tramite il carattere cancelletto (#) che solitamente sono aggiunti alla fine per riassumere la frase che si sta twettando. Per scrivere un hashtag si dovra’ quindi scrivere il cancelletto seguito dalla parola (o frase senza spazi). Ogni qual volta si scrive un tweet sara’ possibile inserire uno o piu’ hashtag che diventeranno veri e propri link cliccabili che porteranno ad una pagina che sara’ la pagina dell’hashtag dove saranno listati tutti i tweet che includono quello stesso hashtag. Scrivendo un hastag nel proprio tweet, esso potra’ essere visto quindi da piu’ gente risultando sempre piu’ popolare, specialmente se risultera’ di “tendenza”. Infatti su Twitter esiste proprio una lista chiamata Tendenze presente sulla barra sinistra del sito che elenca tutti gli hashtag (o parole scritte nei messaggi senza essere evidenziate come hashtag) principali e di tendenza del momento. Ciascuna Tendenza e’ un link selezionabile e la pagina che si aprira’ conterra’ tutti i tweet che includono quella keyword.

tendenze-twitter

In questa semplice guida ho voluto illustrare cosa e’ e come funziona Twitter in breve. Ovviamente solo iscrivendosi al social network ed utilizzandolo quotidianamento si puo’ cominciare a scoprire tutte le funzioni e le potenzialita’ che Twitter ha.

Link Sponsorizzati