Daccordo o d’Accordo: il grande Dilemma

Link Sponsorizzati

dizionario

L’italiano, si sa, è tra le lingue più difficili del mondo. Un idioma che nasconde trabochetti ovunque e che spesso riserba insidie anche in frasi la cui composizione, solo in apparenza, si presenta come un gioco semplice semplice. E invece no. Uno degli amletici dubbi che assale al momento della stesura di un articolo, un documento o ancora un compito in classe è la scelta fra lo scrivere Daccordo o d’Accordo. Quale la forma corretta da utilizzare?

La forma senz’altro corretto è D’accordo (ad es. “sono d’accordo con quanto hai suggerito…”). Attenzione però! Perché usare la forma unita, daccordo, non è scorretto, ma raro. E’ infatti consentito anche il suo utilizzo secondo il Dizionario di Ortografia e Pronuncia, ripreso dalla Accademia della Crusca, ovvero l’istituto nazionale per la salvaguardia e lo studio della lingua italiana, considerato l’organo più auterevole a riguardo (Ad es. Lei è Daccordo con quello che ha appena esposto“).

Link Sponsorizzati

Ma il caso riguardante il duplice utilizzo di D’Accordo e Daccordo non è l’unico in cui ci rtrova due termini, uno più utilizzato, l’altro considerato forma rara, ma non errore. Ecco altri esempi che aiuteranno il lettore a chiarire ulteriori dubbi: a fianco (forma più utilizzata) e affianco (affianco a me c’è un altro personaggio molto noto) che è registrato con rimando alla forma separata. D’altronde e Daltronde (Daltronde questa idea era venuta anche a me), la quale è indicata come forma meno comune, poc’anzi e pocanzi (pocanzi è uscito), sempre indicata come forma meno comune, e infine  senzaltro (senz’altro), tuttaltro (tutt’altro) e tuttoggi (tutt’oggi) sono indicate come forme rare. (Senzaltro giungerò puntuale a quaell’appuntamento; Ho detto tuttaltro rispetto a quello che ha riportato; a tuttoggi non ho ricevuta alcuna notizia a riguardo). Il nostro consiglio è comunque quello di utilizzare sempre le forme più utilizzate ed eleganti, evitando quelle rare.

Fonte foto –

Link Sponsorizzati

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*