Come Riavere la Patente di Guida Sospesa

Link Sponsorizzati

patente privatista

La patente di guida viene sospesa quando una persona alla guida della propria auto infrange un articolo del regolamento del codice della strada per il quale e’ prevista una sanziona amministrativa accessioria individuabile appunto con la sospensione della patente.

Quando ci viene sospesa la patente di guida la prima cosa da fare e’ informarsi su quale sia la procedura per riaverla. Con questo articolo voglio proprio spiegarvi quale e’ la procedura prevista per la sospensione della patente con eventuali ricorsi da presentare.

Link Sponsorizzati

Il procedimento della sospensione patente si puo’ riassumere nei seguenti punti:

– L’organo di polizia rilascia al conducente una copia del verbale (con sanzione amministrativa accessoria di sospensione della patente) e gli toglie la patente di guida;
– La patente deve essere inviata entro 5 giorni alla prefettura con annessa copia del verbale;
– La prefettura deve emanare un’ordinanza di sospensione nei 15 giorni successivi alla ricezione dei documenti. Inoltre questa durata ci deve essere notificata.

Se la prefettura non si pronuncia entro il termine indicato, il conducente puo’ fare ricorso per riavere subito la patente. Infatti secondo l’articolo 218 comma 2 del codice della strada:

L’organo che ha ritirato la patente di guida la invia, unitamente a copia del verbale, entro cinque giorni dal ritiro, alla prefettura del luogo della commessa violazione. Il prefetto, nei quindici giorni successivi, emana l’ordinanza di sospensione, indicando il periodo cui si estende la sospensione stessa. Tale periodo, nei limiti minimo e massimo fissati nella singola norma, è determinato in relazione alla gravità della violazione commessa ed alla entità del danno apportato, nonché al pericolo che l’ulteriore circolazione potrebbe cagionare. L’ordinanza è notificata immediatamente all’interessato e comunicata al competente ufficio della Direzione generale della M.C.T.C. Essa è iscritta sulla patente. Il periodo di durata fissato decorre dal giorno del ritiro. Qualora l’ordinanza di sospensione non sia emanata nel termine di quindici giorni, il titolare della patente può ottenerne la restituzione da parte della prefettura.”

Dunque se il prefetto non si fa vivo entro 20 giorni, il conducente a cui e’ stata sospesa la patente puo’ presentare domanda alla prefettura per richiedere che secondo l’articolo 218 comma 2 e’ possibile riavere la patente subito perche’ non e’ stato rispettato il termine ultimo dei 20 giorni entro i quali egli doveva essere avvisato.

Un format di domanda preimpostato per riavere la patente lo trovi qui.

Se sfortunatamente anche a te e’ stata sospesa la patente di guida raccontaci la tua esperienza indicando come hai risolto :).

Link Sponsorizzati